Varie

Parlano di me

This post is also available in: English

Elena Beltramo: Per un nuovo Benessere Emozionale

Esiste un modo per riportare il sorriso nel proprio cuore? Ritrovare la pace con se stessi? Vincere il male con il bene?

La storia di Elena Beltramo – counselor supervisor, armonizzatrice familiare e operatrice di discipline Bio-Naturali che opera a Torino – é di per se stessa la migliore risposta positiva: malata di anoressia, allo stadio terminale, ha reagito a questa inesorabile malattia, ha creduto nel potere del suo pensiero e nella vita.

Elena Beltramo oggi si spende per il prossimo per aiutare, chi lo desidera, ad uscire dal proprio tunnel emotivo, che si tratti di anoressia o di qualsiasi altro disagio più o meno grave. «Nella mia ricerca per guarire», spiega, «ho ideato il metodo Brain Positive Program® che permette di modificare, migliorare e talvolta eliminare, le emozioni negative che derivano dalla percezione scomoda di una data situazione 0 persona.

Elena BeltramoQuesto sistema rompe i modelli neuro-cognitivi in modo veloce, delicato e risolutivo, al fine di ottenere una formulazione ottimistica dei pensieri e delle sensazioni. Credo fermamente che le risorse interiori, se espresse, permettano a ognuno di vivere un “nuovo benessere emozionale”.

Per questo motivo presto la mia ricerca, tutti i giorni, presso il mio Studio privato e mi appoggio a Enti di Formazione con il master MEB (Metodo Elena Beltramo)  dedicato a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri e counselor.
Vinciamo insieme il male con il bene: vi aspetto».

Sorrisi di gioia
Dott.ssa Elena Beltramo

Il segreto di Star Sempre Bene

A cura di Paola M. Bevilacqua

Intervisto la Dott.ssa Elena Beltramo salita alla ribalta delle cronache nazionali anche di recente per il suo metodo di guarigione interiore Brain Positive Program.

Star sempre beneBuongiorno ci parla di lei?
Volentieri, mi sono Laureata in Tecniche e Scienze Psicologiche e sono Counselor Supervisor nella relazione d’aiuto, per poter dare un miglior servizio con più competenze e titolarità.

L’ho sentita durante la nostra chiacchierata pronunciare più volte questa frase: Star bene é una cosa, Star sempre Bene é un’altra, ce la spiega?
Si, questa é la mia filosofia di vita. Parto dal principio che se tutti noi desideriamo essere felici e star bene, significa che abbiamo il diritto di vivere con questi requisiti per sempre. Chi dice che la felicita dura poco racconta una bugia a se stesso per non impegnarsi a migliorare o cambiare delle cose nella sua quotidianità.

Cioè lei crede nell’homo faber, cioè nell’uomo artefice del proprio destino, capace di cambiare, creare, trasformare, l’ambiente adattandolo ai propri bisogni?
Si, ognuno di noi deve essere parte attiva nella sua vita e non subire supinamente, Consideriamo una situazione: Essere felici vuol dire Star Sempre Bene e viceversa Star sempre bene porta ad essere felici.
Da come parla sembra avere avuto in passato qualche problema.
Si ed ho lottato e non mi sono mai arresa. Con questo concetto sono riuscita ad uscire vittoriosa dall’anoressia allo stadio terminale. Stavo morendo ma in realtà non volevo arrendermi, Sapevo fermamente che non potevo finire cos) i miei giorni. All’epoca l’anoressia non era ancora stata riconosciuta e diagnosticata dal Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali come malattia, per cui non trovavo cure.
Che situazione drammatica…
Si avevo solo due alternative: morire 0 rimanere sotto l’effetto degli psicofarmaci. A quel punto mi sono impegnata con me stessa e ho cominciato a studiare il mio funzionamento e a sperimentare su me stessa varie pratiche per gestire, modificare e migliorare le mie percezioni distruttive. Con tanta determinazione sono riuscita da sola a guarire completamente.
Direi che ci è riuscita dottoressa adesso è magra ma non é assolutamente troppo magra e si vede bene che e in perfetta forma. Quindi dopo aver esperimentato con successo il suo metodo cos’é successo?
Da quel momento ho deciso di dedicarmi agli altri e, utilizzando le mie conoscenze, sono 17 anni che aiuto le persone a migliorare la loro vita e la loro vitalità.

Il metodo che ho generato si basa su nuove formulazioni e concetti che, innescati attraverso un codice specifico, sono in grado di arricchire la memoria di nuove rappresentazioni mentali utili a ridare serenità.
Un percorso che si può svolgere coralmente?
No, attraverso un percorso individuale il Brain Positive Program accompagna le persone a Star Sempre Bene, in tutte le sfaccettature della vita, a potenziare le capacita personali e ad avere successo. ll miglioramento é costante e duraturo, la vitalità e l’allegria prendono il posto della tristezza ed ogni problematica é più semplice da trattare e da risolvere.

Quindi possono partecipare comunque tutti, disabili, anziani, uomini e donne?
Si. Vi invito a sperimentarlo almeno una volta e a partecipare al seminario per imparare a Star Sempre Bene!

Intervista a cura di Paola M. Bevilacqua